MY NAME IS LUCA

Per la BIOGRAFIA UFFICIALE clicca qui

Luca Ballabio compie i suoi studi di direzione d’orchestra sotto la guida dei maestri Marc Kissoczy e Arturo Tamayo presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (CH), dove studia anche composizione, orchestrazione e lettura della partitura.

Nel 2019 viene selezionato dal maestro Riccardo Muti come allievo uditore presso l’Italian Opera Academy, nell’ambito del Ravenna Festival.

Dalla stagione 2018/2019 è assistente direttore del maestro Sesto Quatrini, collaborando nelle produzioni di Tosca, La Boheme, Madama Butterfly e La Traviata presso il Lithuanian National Opera and Ballet Theatre di Vilnius.

Ad Agosto 2021 debutta al Rossini Opera Festival di Pesaro, dirigendo Il Viaggio a Reims nello storico allestimento di Emilio Sagi, riscuotendo anche un ottimo successo di critica, che lo definisce un “talento direttoriale […] non solo per la padronanza nella coordinazione della complessità del tutto ma anche per una sua lettura profonda della partitura”.

A Novembre 2021 viene ingaggiato come direttore cover per la nuova produzione di Norma a La Monnaie Opera House di Bruxelles.

In ambito sinfonico, è stato direttore ospite di varie istituzioni nazionali e internazionali quali l’Orchestra della Svizzera Italiana, il Teatro dell’Opera Nazionale di Costanza, Karlovy Vary Simphonieorchester, Vidin State Philharmonic, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica G. Rossini, Orchestra Antonio Vivaldi, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici, Orchestra da Camera Città di Como.

Ha debuttato in importanti stagioni concertistiche del panorama nazionale, quali Serate Musicali, nella prestigiosa Sala Verdi di Milano, la cinquantasettesima stagione degli Amici della musica al Teatro Sociale di Sondrio e il Viotti-Valsesia International Competition.

Dalla Stagione 2021/2022 assume l’incarico di Direttore Musicale della Filarmonica Ettore Pozzoli, realtà con cui collabora regolarmente dal 2016.

Luca Ballabio inizia la sua carriera come trombonista, conseguendo con il massimo dei voti il master in Music Performance presso l’Hochschule fur Musik und Theater “F. Mendelssohn Bartholdy” di Lipsia sotto la guida del maestro Thomas Leyendecker (trombone basso dei Berliner Philharmoniker).

Durante la sua carriera come trombonista ha collaborato con le più importanti compagini orchestrali italiane ed europee (tra le altre, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Potsdam Kammerakademie, Spira Mirabilis, Leipziger Symphonieorchester, Accademia del Teatro alla Scala) avendo l’opportunità di lavorare con artisti del calibro di Fabio Luisi, Gustavo Dudamel, Sir Antonio Pappano, Manfred Honeck, Susanna Mälkki, Myung-Whun Chung, Gianandrea Noseda, Mikko Franck, David Coleman, Lang Lang, Lisa Batiashvili, Renato Bruson, Karl-Anton Richembacker e Peter Rundell.

VISUAL IDENTITY PROJECT by AMUSART®
CONCEPT & ART DIRECTION:
Tiziana Tentoni

Website: Ecograph
Photo shooting: Alberto Mantegna
Stylist:
Barbara Lo Faro
Social Media Manager: Anna Hakobyan
www.amusart.com

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.